Chiesa di San Nicoḷ

La chiesa di San Nicolò, anticamente dedicata a Sant'Alessandro, viene menzionata per la prima volta nel 1126, ma è di origine più antica, probabilmente benedettina.

Si tratta della chiesa parrocchiale più antica di Pontremoli, fondata ai piedi del castello del Piagnaro con l'abside rivolta ad oriente e la facciata che si apriva sulla via interna, al contrario di oggi.

La chiesa venne quasi totalmente ricostruita nel tardo Medioevo, cambiando l'orientamento della facciata e del presbiterio.

Nel 1664, apparve la Madonna nella chiesa e cominciarono anche nuovi lavori di ristrutturazione.

Gli ultimi interventi sono del 1960, con la costruzione della nuova facciata e della porta di bronzo. L'interno, di navata unica, conserva una tela di Giuseppe Bottani raffigurante il Transito di San Francesco Saverio e soprattutto la scultura lignea del Cristo Nero del XVI secolo.
 


« Torna indietro